Approccio endoscopico transnasale ai seni paranasali e alla fossa infratemporale

Questa via endoscopica permette di asportare lesioni benigne e maligne limitate alla fossa nasale e alla fossa infratemporale che coinvolgono la base cranica anteriore con o senza coinvolgimento delle meningi, attraverso questo approccio inoltre si esegue la riparazione della base cranica stessa.

Indicazioni

  • Tumori maligni etmoidali e dei seni paranasali
  • Fibroangioma giovanile
  • Papilloma invertito
  • Osteomi
  • Fistole rinoliquorali e meningoencefaloceli

Descrizione

La via endoscopica transnasale permette il dominio di tutti i seni paranasali con la rimozione delle lesioni che coinvolgono queste aree anatomiche. L’accesso chirurgico è dipendente dalla area anatomica interessata dalla neoplasia, nel caso del fibroangioma giovanile una legatura preventiva della arteria sfenopalatina è necessaria prima della rimozione del tumore e avviene dopo abbattimento della parete posteriore del mascellare per esporre la fossa pterigo-palatina e infratemporale