Base Cranica: la conferenza stampa

 

neuri copy copy copyEseguita presso la Direzione Generale dell’Ospedale di Borgo Trento la conferenza stampa di presentazione del nuovo centro plurispecialistico per il trattamento delle patologie che interessano il Basicranio

Nel primo anno di attività si sono eseguiti circa 120 interventi chirurgici sulla base cranica di alta complessità con risultati di eccellenza, trattando tumori quali: neurinomi dell’acustico, cordomi, paragangliomi, tumori maligni, meningiomi e molti altri.

L’ equipe plurispecialistica, composta dal direttore della UOC di Otorinolaringoiatria, prof. Daniele Marchioni, dal direttore della UOC di Neurochirurgia, dr. Giampietro Pinna e dal direttore dell’Istituto di Chirurgia Maxillo-facciale, prof. Pier Francesco Nocini, con i loro collaboratori, sarà presente nel nuovo Ambulatorio integrato della Chirurgia del Basicranio, per garantire un adeguato counselling dei pazienti sottoposti agli approcci chirurgici in questi delicati distretti anatomici.

Le tecniche chirurgiche utilizzate saranno tra le più innovative, e dipenderanno dalle dimensioni e dalla localizzazione delle lesioni, Nel Centro infatti è possibile trattare tutte le lesioni della base cranica mediante gli approcci tradizionali microscopici sino all’utilizzo delle tecniche innovative endoscopiche mininvasive, che utilizzano la fossa nasale e il condotto uditivo esterno per la resezione delle lesioni tumorali e infiammatorie che coinvolgono queste aree anatomiche particolarmente difficoltose.

L’ambulatorio ha iniziato la propria attività venerdi 19 febbraio e ha cadenza mensile: ogni terzo venerdi dalle ore 15 alle ore 17, mediante prenotazione interna.

Qui sotto il link della trasmissione televisiva

http://www.tgverona.it/pages/474745/attualita/chirurgia_del_basicranio_ecco_l_ambulatorio_unico.html

< Torna all'archivio